Consegna gratuita per ordini superiori a 150 euro

Sindrome del tergicristallo o TFL, quali sono le soluzioni?

Sindrome del tergicristallo o TFL, quali sono le soluzioni?


È conosciuta con vari nomi, come sindrome del tergicristallo o TFL, ma qualunque sia il termine utilizzato, la tendinite della fascia tensore-lata rimane una patologia temuta nella corsa, nel trail running e nel ciclismo.

Un dolore intenso avvertito sulla parte esterna del ginocchio, che costringe anche gli atleti più duri a rinunciare. Ma qual è l'origine di questo dolore e quali sono le soluzioni per superarlo e ritrovare rapidamente il piacere dello sforzo senza fastidi? E se, alla fine, le cause non fossero quelle che si pensava? Un problema può talvolta nasconderne un altro e portare a trattamenti spesso poco efficaci.

Ma state tranquilli, esistono soluzioni semplici e naturali per alleviare efficacemente la sindrome da tergicristallo. Ve lo spieghiamo noi!

Sintesi dell'articolo

Cos'è la TFL, la sindrome del tergicristallo?

Cominciamo a capire che cos'è esattamente la sindrome del tergicristallo. Questa condizione è causata da banda ileotibialeQuesto tendine piatto ha la forma di una striscia e costituisce la giunzione tra il muscolo fascia-lata e il muscolo gluteo medio.

La flessione-estensione compiuta ripetutamente dal ginocchio durante lo sforzo gli conferisce il movimento di un tergicristallo. Il tendine si muove avanti e indietro, causando un attrito tra la banda ileotibiale e una prominenza del femore chiamata condilo laterale. Questo attrito ripetuto causa l'infiammazione e porta alla tendinopatia della fascia lata.

Il dolore compare gradualmente sul lato del ginocchio e può irradiarsi alla coscia, portando generalmente al riposo forzato.

Come si riconosce la TFL o la sindrome del tergicristallo?

Generalmente asintomatico a riposo, il TFL porta a dolore localizzato in particolare sulla parte laterale del ginocchio all'intersezione tra femore e perone. Il livello di disagio può variare da un semplice fastidio a un livello di dolore così intenso da non poter evitare l'interruzione completa dello sforzo. Il riposo calma l'infiammazione, ma il problema rimane e torna a disturbare l'atleta dopo lo stesso livello di attività.

Esistono due semplici test che possono essere eseguiti per determinare se il disagio avvertito è effettivamente dovuto alla sindrome del tergicristallo o alla TFL:

  • Il primo è il test RENNE: L'atleta è posizionato in appoggio unipodalico sull'arto interessato, con il ginocchio piegato tra 30° e 40°. Il test è positivo quando il dolore compare spontaneamente sulla parte laterale del ginocchio.
  • Il secondo test è il test NOBLE: L'atleta si sdraia sulla schiena e il terapista applica una pressione di circa 3 cm sopra la linea articolare, all'esterno del condilo laterale. Mantenendo la pressione, il terapista posiziona il ginocchio in estensione passiva con una flessione di circa 30°. Il test è positivo se il movimento riattiva il dolore.

Tergicristallo o TFL, qual è la vera causa di questa sindrome?

Sebbene la causa di questa infiammazione sia effettivamente meccanica, l'origine di questo disturbo non è quella che pensiamo. I terapeuti hanno scoperto che la difficoltà nel trattare questa condizione spesso deriva dalla diagnosi. Convalidare i sintomi e dare un nome alla patologia sono ovviamente fasi essenziali del processo di trattamento, ma per essere completo l'esame deve tenere conto della postura complessiva del paziente, perché molto spesso il ginocchio non è la causa del problema.

La sindrome del tergicristallo o TFL è causata da postura scorretta durante l'esercizio fisico. Il più delle volte è sul lato della caviglia opposta che ci si deve piegare per notare uno squilibrio. Inconsciamente, il corpo compensa questo disturbo modificando la postura, influenzando direttamente il ginocchio opposto. È quindi fondamentale prendere in considerazione tutti i problemi e trattarne l'origine per riequilibrare la postura e sciogliere la tensione dell'atleta.

Alleviare i disturbi muscolari, legamentosi e articolari con STIMCARE

È sufficiente applicare la patch seguendo i nostri video tutorial, disponibili a partire da qui per guidarvi in ogni fase del percorso.

Se avete domande sull'applicazione del cerotto, inviate la vostra richiesta a sante@stimcareonline.com. Un terapeuta addestrato e certificato per l'applicazione dei cerotti STIMCARE sarà lieto di rispondere alle vostre domande.

Quali sono le soluzioni per tornare a praticare sport senza dolore?

Come avrete capito, il modo migliore per risolvere la sindrome del TFL o del tergicristallo è soprattutto quello di trattare la causa dello squilibrio. Un rapido consulto con un terapeuta è essenziale.

Nel frattempo, ecco alcuni semplici consigli naturali per alleviare efficacemente il dolore:

  • caldo e freddo : Applicare un impacco di ghiaccio sulla zona dolorosa e una fonte di calore sulla coscia. La variazione di temperatura limiterà l'effetto dell'infiammazione.
  • Cataplasma di argilla : Di semplice applicazione, il cataplasma di argilla verde va applicato sul ginocchio per 2 o 3 ore. Le virtù dell'argilla permettono di drenare le tossine in modo naturale.
  • Cerotti STIMCARE: Applicati sulla zona dolorosa, i cerotti alleviano il dolore (punti 1 e 2, foto sotto). Come uno specchio, i cerotti riflettono i raggi infrarossi emessi naturalmente dal corpo, favorendo la microcircolazione sanguigna sottostante, migliorando l'apporto di ossigeno ed eliminando le tossine generate dall'infiammazione. Toppe forniscono un rapido sollievo e la loro azione naturale dura fino a 10 giorni.
    Per risolvere la causa del TFL che la nostra esperienza ha evidenziato, vi consigliamo di applicare un patch sul seguente importante punto situato davanti al malleolo laterale, sulla capsula articolare della caviglia opposta (punto 3). Alleviare il disagio dei legamenti collaterali laterali del ginocchio" .

    Se la caviglia opposta è notoriamente interessata, si consiglia di seguire anche i seguenti passi il tutorial "Caviglia (disagio esterno) aggiungendo i punti proposti per la gamba interna e la gamba posteriore.
TUTO: Alleviare il disagio dei legamenti collaterali esterninervi del ginocchio
1. Punto di maggior disagio: applicare un cerotto sulla zona sensibile del legamento.
2. Punto situato a metà coscia sulla superficie laterale (fascia Iata).
3. Punto importante: si trova davanti al malleolo laterale, sulla capsula articolare della caviglia opposta.

La TFL o sindrome del tergicristallo è una condizione dolorosa che deve essere trattata rapidamente. Tuttavia, un monitoraggio adeguato e l'applicazione di cerotti STIMCARE nei punti chiave vi aiuteranno a ritrovare rapidamente il piacere di allenarvi senza dolore.

Altri articoli

Lo sport

Incontrare Rémi Senal

A l rsquo occasion des Championnats de France de Full Contact nous avons récolté le témoignage de Rémi Senal adepte des produits STIMCARE

STIMCARE-ETUDE-PATCH-INFRAROUGES-FATIGUE-PHYSIQUE
Lo sport

Forza ed equilibrio, l'influsso dei raggi infrarossi lontani


Une étude réalisée sur des coureurs de trail a été menée pendant deux courses de 21 6 kilomètres



Mesure des paramètres de force de proprioception de fatigue subjective avant pendant et après le trail pour identifier les effets de la récupération

dechirure musculaire
Lo sport

Strappo muscolare: trattamento e prevenzione

La déchirure musculaire peut être bénigne dans le cas d une élongation mais peut toutefois être plus grave si le muscle est partiellement ou totalement déchiré Comment prévenir et traiter les déchirures musculaires On vous en dit plus dans cet article

Approfitta di -10% sul tuo primo ordine iscrivendoti alla Newsletter STIMCARE!

it_IT